Fondo Start Up: sostegno alle PMI per internazionalizzazione extra UEFondo Start Up: sostegno alle PMI per internazionalizzazione extra UE

Il 25 ottobre 2012  il Fondo Start Up, dedicato al sostegno delle piccole e medie imprese italiane, singole o aggregate, relativamente alla fase di avvio di progetti di internazionalizzazione sui mercati al di fuori dell’Unione Europea è diventato operativo. Lo strumento, dotato di uno stanziamento iniziale di 4 milioni di euro, è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con Simest Spa, Società Italiana per le Imprese all’Estero.

Il Fondo rotativo Start-Up è finalizzato alla realizzazione di interventi a condizioni di mercato per favorire la fase di avvio di progetti di internazionalizzazione. Tali iniziative potranno essere promosse in Paesi al di fuori dell’Unione Europea da singole PMI o da loro raggruppamenti, costituiti sotto forma di società di capitali, attraverso la costituzione di un’apposita società con sede in Italia o in altro Paese dell’Unione europea. La dotazione iniziale del Fondo, pari a 4.000.000 di euro, è costituita a valere sulle somme già finalizzate specificamente, con il decreto del ministro del Commercio internazionale 27 settembre 2007, alla costituzione di un fondo volto a sostenere la fase di start-up delle PMI.