Conti degli italiani sotto la lente del fisco

Da ottobre le banche dovranno aprire le porte al Fisco per consentirgli di “vigilare” sui conti correnti degli italiani e, più in generale, su tutte le loro attività finanziarie. Sotto osservazione finiranno così non solo i conti correnti e le operazioni extra-conto, ma anche i depositi (titoli e/o obbligazioni), la gestione patrimoniale, i certificati di deposito e i buoni fruttiferi, i contratti derivati, le carte di credito/debito, i prodotti assicurativi, l’acquisto e la vendita di oro e il numero degli accessi annui alle cassette di sicurezza. Il 25 marzo 2013 il...

read more